Italian Hotel Company

IHC gestisce in conto proprio o per conto terzi strutture alberghiere di diversa tipologia e dimensione. Nel contempo propone servizi di consulenza manageriale in ogni ambito del comparto alberghiero e della ricettività in senso ampio. Supporta imprese, imprenditori, investitori, fondi e finanziatori del comparto alberghiero nella gestione, nel coordinamento e nell’analisi delle loro politiche di investimento.

La divisione consulenza opera al fianco dei clienti individuando con loro gli obiettivi da raggiungere ed il miglior piano di azione da porre in atto.

Lavoriamo per gestire e valorizzare imprese nel settore dell’ospitalità seguendo i nostri valori:

/esperienza

/innovazione

/passione

L’innovazione passa anche attraverso sinergie con partner internazionali

IHG (InterContinental Hotels Group) società quotata alla borsa di Londra, gestisce, possiede o concede in franchising o affitto oltre 5600 hotel in più di 100 Paesi nel mondo.
IHC ha scelto, dal portfolio IHG, il brand Hotel HOLIDAY INN. Per L’Hotel Vulcano Buono Nola Naples Upscale a prevalente vocazione Business e congressuale.

Radisson Hotel Group è uno dei gruppi alberghieri più grandi e dinamici del mondo con nove marchi di hotel distintivi che contano più di 1.500 hotel in funzione e in fase di sviluppo in tutto il mondo.
Oggi il Radisson Hotel Group è presente in tutto il mondo, con oltre 240.000 camere in funzione e in fase di sviluppo. Dal 2018, il Radisson Hotel Group fa parte di Jin Jiang International ed è ora uno dei primi due più grandi gruppi alberghieri al mondo per numero di camere e hotel. Ci imbarchiamo in una nuova fase significativa della nostra strategia di sviluppo, con un modello di business che conti-nuerà a guidare il nostro slancio in avanti.

Chi Siamo

GIANLUCA
CAPONE

Owner/CEO, Responsabile del coordinamento e supervisione di tutte le attività inerenti le strategie di sviluppo,
commercializzazione e governance aziendale. Laureato in Economia e Tecnica per il Turismo, ha frequentato la Hospitality Hotel Management School della Cornell University di Itaca (NY – USA).

ROBERTO
RICCIO

Owner/CEO, Responsabile del coordinamento e supervisione di tutte le attività inerenti le strategie di sviluppo, commercializzazione e governance aziendale. Laureato in Economia e Tecnica per il Turismo, ha frequentato la Hospitality Hotel Management School della Cornell University di Itaca (NY – USA).

Sviluppi futuri

Ci proponiamo di divenire nell’arco del prossimo decennio un Gruppo di rilievo nel settore alberghiero italiano, un operatore qualificato dell’Hospitality mediante la diffusione ed il consolidamento del nostro modello di business (approccio multibrand e gestione con contratti di locazione di immobili o d’azienda oppure di management).
  • Incremento numeri hotel: 2022 (almeno 6 strutture)
  • Diffusione del marchio IHC nel panorama dell’hotellerie italiana
  •  Maggiore sensibilità verso le tematiche ambientali
  • Sostenibilità risorse umane
  • Recupero/riqualificazione funzionale delle strutture
  • Riorganizzazione/ottimizzazione risorse umane
  • Definizione e applicazione nuovo modello controllo di gestione
  • Introduzione Energy manager
Precedente
Successivo

/2021

Hotel Radisson Roma

(acquisizione in corso)

/2022

Radisson Hotel Napoli

(acquisizione in corso)

/2023

Radisson Hotel Torino

(progetto in corso)

Il controllo di gestione e HPROFIT

HProfit
/ ottimizzazione dei costi
/ incremento dei profitti
/ controllo di gestione

La varietà dei servizi offerti rende la tipologia di impresa alberghiera una realtà industriale complessa e multidimensionale che necessita di un monitoraggio specifico della contribuzione complessiva, ma soprattutto marginale di ogni singola attività di business.
HPROFIT è un dispositivo che partendo dall’analisi della struttura organizzativa e dei suoi processi, focalizza la catena del valore e definisce la metodologia attraverso l’individuazione degli elementi del modello di controllo. Ispirandosi l sistema USALI (Uniform system of accounts for the lodging industry), vengono identificati i centri di imputazione dei costi e dei ricavi con la conseguente determinazione dell’area di business più profittevole e delle nuove opportunità di sviluppo dell’impresa.